Visita guidata

La Società ACCAM S.P.A. svolge l'attività di gestione di rifiuti e loro trattamento. Tale attività viene realizzata all'interno di un complesso industriale sito in Busto Arsizio (VA) - Strada Comunale di Arconate n. 121 e gestita presso gli uffici tecnici situati all'interno del sito.

 

Il complesso ACCAM riceve, come da Autorizzazione Integrata Ambientale n. 7540 del 10 luglio 2008, differenti tipologie di rifiuti, che vengono poi trattati secondo le loro caratteristiche e peculiarità:

  • rifiuti solidi urbani e assimilati - inviati all'impianto di termovalorizzazione;
  • rifiuti speciali non pericolosi e sanitari - inviati all'impianto di termovalorizzazione;
  • rifiuti classificati ingombranti - inviati alla stazione di trasferimento (deposito preliminare) e successivamente sottoposti a riduzione volumetrica ed inviati all'impianto di termovalorizzazione;
  • rifiuti solidi urbani frazione organica - inviati alla stazione di trasferimento (messa in riserva) per un periodo non superiore alle 24 ore (48 ore sabato, domenica e festività) dalla ricezione e vengono successivamente trasportati da terzi agli impianti di compostaggio e/o di recupero energetico.

Il termovalorizzatore è costituito dal fabbricato centrale dell'insediamento comprensivo di avanfossa, fossa di stoccaggio rifiuti, n. 2 linee gemelle di termovalorizzazione, n. 2 linee gemelle di trattamento fumi e n. 2 camini.


Figura 1 - Descrizione del trattamento

La potenzialità massima autorizzata è pari a 32 t/h di vapore prodotto a 40 bar come media giornaliera. Tale valore viene registrato nelle tabelle dedicate del Sistema di Monitoraggio Emissioni e nel DCS (sistema di controllo automatico).

L'impianto è controllato in modo automatico e continuo dalla sala controllo presidiata 24 ore su 24 da personale tecnico specializzato. L'intero processo, dal ricevimento dei rifiuti al loro trattamento, è sostanzialmente suddiviso nelle seguenti fasi:

  • ingresso e pesatura dei rifiuti conferiti all'impianto;
  • scarico dei rifiuti solidi urbani dagli automezzi alla fossa di alimentazione dei termo-valorizzatori;
  • scarico dei rifiuti ospedalieri dagli automezzi e loro invio direttamente alle tramogge dell'impianto;
  • termodistruzione dei rifiuti mediante l'impiego di forni (camera di combustione con sistema a griglie mobili, camera di post-combustione);
  • lo scambio di calore in generatori di vapore;
  • il recupero energetico attraverso un ciclo termico in turboalternatori e condensatori ad aria;
  • la separazione ed il trattamento di scorie di combustione;
  • il trattamento e depurazione fumi attraverso un sistema di filtri ed abbattitori;
  • l'evacuazione fumi depurati mediante camini.

I sistemi di abbattimento previsti per le emissioni derivanti dai camini delle due linee dei forni sono costituiti da un complesso di denitrificazione (additivo utilizzato: urea) per ridurre gli ossidi d'azoto, da un reattore di assorbimento per l'abbattimento degli inquinanti acidi (reazione con sorbalite), da un filtro a maniche per la rimozione del particolato e da un sistema di lavaggio con soda e TMT15 per neutralizzare i componenti acidi e per la rimozione dei metalli. ACCAM S.P.A. provvede al controllo delle emissioni in atmosfera attraverso un sistema di monitoraggio delle emissioni.


News

28/12/17

Normativa IVA split payment - Assoggettamento per ACCAM S.p.a.

Informativa per tutti i fornitori Decorrenza 1 gennaio 2018 - Rettifica nostra precedente comunicazione

Avvisi, bandi e gare

05/06/17

Proroga termini - Avviso pubblico per l’individuazione di uno o più operatori economici a cui affidare in comodato d’uso apposita area in cui realizzare e gestire un impianto di conferimento dei contenitori dei rifiuti ospedalieri (CER 18.01.03) riciclabili, comprensivo dell’impianto di svuotamento e lavaggio dei contenitori nonché del sistema di alimentazione dei rifiuti contenuti alle tramogge per un quantitativo minimo di 12.000 ton/anno.

E' prorogato al 6 luglio 2017 alle ore 13:00, il termine per la presentazione di una proposta per la gestione in comodato d’uso di apposita area presso il sito Accam spa di Busto Arsizio (VA), in cui realizzare e gestire un impianto di conferimento dei contenitori dei rifiuti ospedalieri (CER 18.01.03) riciclabili, conformemente al decreto AIA n.7153 del 21/07/2016, comprensivo dell’impianto di svuotamento e lavaggio dei contenitori nonché del sistema di alimentazione dei rifiuti contenuti alle tramogge per un quantitativo minimo di 12.000 ton/anno.